Nella magica Torino, dove Instagram diventa realtà

Vorrei raccontar di quella giornata di inizio ottobre: di passeggiate in una Torino dal cielo bianco e luminoso, di pranzi e merende in posticini intimi ed accoglienti, di gite al Valentino e di ragazzi che s’incontrano per la prima volta con la sensazione di conoscersi già, uniti dalla passione di creare foto raccontandosi.

9 Ottobre

La domenica inizia presto, dopo una breve colazione mi preparo con cura e, un po’ emozionata, mi avvio all’appuntamento.

La cara Valentina m’attende già sul binario: la riconosco immediatamente, così come fa lei. Quasi subito iniziamo a conversare in modo piacevole e spontaneo, come se ci conoscessimo da tempo.

Arrivate a Torino attendiamo la dolce Enrica, sulle note della meravigliosa melodia suonata al pianoforte situato al centro della stazione di Porta Nuova.

Enrica fa capolino alle nostre spalle dicendo di averci riconosciuto dalla voce, poiché io e Vale stavamo camminando. Questo particolare mi ha fatto riflettere su come alcune persone si riescano a conoscere anche mediante un semplice social, e di come, con un po’ di fortuna, qualche amicizia possa nascere davvero, proprio come in questo caso.

Arriviamo in Piazza San Carlo dove siamo raggiunte da una simpatica Flora, sprizzante d’energie, seguita da Gaia e Brian che arrivano entrambi sorridenti e lui carico di attrezzatura fotografica.

Scegliamo di vistare il bar del Museo Egizio che ha una terrazza suggestiva tra i tetti torinesi.

Successivamente scegliamo di visitare la galleria Subalpina, un luogo magico dove l’architettura elegante crea un perfetto connubio con le verdi aiuole poste al centro.

Qui ci avventuriamo sulle scalinate per scattare alcune foto e utilizziamo tutta l’attrezzatura del disponibilissimo Brian per riuscire a scattarci una foto di gruppo.

Alla galleria ci raggiunge anche un’altra cara ragazza, Valentina, per salutarci prima di recarsi al lavoro.

All’ora di pranzo scegliamo di recarci da Poormanger, locale consigliato da Brian, in cui vengono offerte patate ripiene con ogni tipo di prelibatezza, perfetto anche per vegani, vegetariani e celiaci.

Il locale è molto rustico: tavoli di legno scuro e luce soffusa. Mangiamo conversano allegramente, scaldati dal forno a legna.

Dopo pranzo ci rechiamo al Parco del Valentino.

Qui Enri, Gaia ed io posiamo come modelle nei pressi del Catello del Valentino per alcune splendide foto che Vale, Flo e Brian realizzano e che potete ammirare sui loro profili Instagram (cliccate sui loro nomi sottolineati per il collegamento diretto)

Passeggiamo nel parco accanto al ruscello, accanto a noi gli alberi si tingono dei colori autunnali e gli scoiattoli si avvicinano curiosi… Sembra d’esser immersi in una fiaba.

Verso l’ora della merenda, Enri, Vale ed io, raggiungiamo Federica per una merenda in un tipico bar torinese.

Le chiacchiere proseguono tra tea caldi, caffè e dolci prelibati fino al momento di rientrare a casa.

Spero che questa pagina di diario possa trasmettervi un’idea di questi momenti o un ricordo di questi luoghi magici.

Sono grata alle foto poiché mi hanno dato la possibilità di incontrare persone speciali, simili a me, eppur diverse, che, proprio come me, amano condividere i loro scatti e raccontarsi un po’.

Silvia
Annunci

One thought on “Nella magica Torino, dove Instagram diventa realtà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...